Piantagione corretta delle uve in autunno

 Piantare l'uva in autunno

L'uva è la decorazione di ogni cottage estivo. Riguardo alle sue proprietà utili, possiamo parlare all'infinito. Senza dubbio, è improbabile che venga trovata una persona indifferente a questa bacca. Affinché le uve possano godere di un raccolto abbondante e di un gusto eccellente, è necessario piantare i cespugli nel terreno con chug o piantare per innesto.

La scelta di un buon posto per piantare piantine

Quando si sceglie un luogo di impianto, è necessario considerare i seguenti fattori:

  • qualsiasi posto per la coltivazione di uva in campo aperto dovrebbe ben brillato di luce solare ed essere protetto dal vento;
  • il buon riparo dell'uva funge da muro della casa o da una recinzione sul lato sud. Nel periodo freddo, questo darà alle uve un calore maggiore e proteggerà dalle raffiche di vento;
  • il terreno dovrebbe buona acqua e ariacosì come ricco di sostanze nutritive;
  • l'uva non dovrebbe essere piantata vicino agli alberi, poiché tra loro ci sarà sempre competizione per i nutrienti;
  • quando si pianifica la messa a dimora dell'uva è importante ricordare il consiglio che la distanza tra i cespugli non meno di 2,5 metrie corridoio circa 3 metri. Ciò consentirà ai cespugli di crescere e svilupparsi pienamente. Inoltre, l'aderenza alla corretta semina eviterà l'infezione da malattie fungine.
 La distanza tra i cespugli d'uva è di almeno 2,5 metri
La distanza tra i cespugli d'uva è di almeno 2,5 metri
La semina autunnale dovrebbe essere effettuata nel periodo da metà ottobre al gelo.

Benefici della caduta piantando in piena terra

Piantare piantine in autunno ha diversi vantaggi:

  • selezione più diversificata di piantine, come le fiere per la vendita delle varietà più elite si svolgono nel periodo autunnale;
  • prezzi per materiale di impianto in ordine prezzi più bassi di primavera;
  • il terreno in autunno è sufficientemente umido, il che facilita notevolmente il radicamento e lo sviluppo di giovani piantine;
  • non c'è bisogno di stoccaggio, il rischio di malattie diminuisce di conseguenza;
  • il terreno accumula calore per tutta l'estate, e quindi un lungo periodo di tempo dà questo calore alle radici della pianta, nonostante il freddo;
  • piantine in crescita durante il periodo freddo indurisce la pianta, sviluppando così un'immunità duratura. Successivamente, l'autunno resisterà facilmente abbassando la temperatura a -22 gradi;
  • con l'inizio della primavera, immediatamente si realizza il risveglio e la crescita attiva ridotta suscettibilità alle malattie e parassiti.

Ci sono anche alcune carenze che devono essere prese in considerazione:

  • non tutte le varietà tollerano abbondanza di precipitazioni;
  • il danno del sistema di radice da roditori non è escluso;
  • è necessario tenere conto delle cadute di temperatura, perché le piantagioni tardive possono causare il congelamento della vite giovane.
 In autunno i prezzi per l'uva sono più bassi e più scelta
In autunno i prezzi per l'uva sono più bassi e più scelta

Modi di piantare l'uva in autunno

Per effettuare la messa a dimora autunnale delle uve possono essere piantine e talee. Per ottenere un buon raccolto è necessario scegliere le piantine giuste.

scegliere piantine Segue i seguenti criteri:

  1. Tronco alberello non meno di 50 cm e avere un colore marrone;
  2. Assicurati di avere uno o più processi. La durata delle riprese non ha importanza;
  3. Il sistema di root dovrebbe essere ben sviluppato e dovrebbe avere nodi superiori e inferiori;
  4. Lunghezza della radice - non meno di 15 cm;
  5. Il colore delle radici è bianco, la radice stessa è bagnata;
  6. La piantina non dovrebbe essere al sole;
  7. Il colore delle foglie di vite dovrebbe essere saturato. Se le foglie hanno un colore pallido, questo indica che la piantina è cresciuta in una serra. Tali piantine non si sono indurite e potrebbero non sopravvivere all'inverno.
Al momento dell'acquisto di piantine, verificare la presenza di malattie fungine e danni ai parassiti. Piantare una piantina infetta non porterà un risultato positivo.

Piantare piantine - istruzioni passo passo

Prima di piantare, le piantine devono essere preparate secondo le istruzioni passo-passo:

  1. Prima di atterrare è necessario immergere le piantine in acqua fredda per un giorno. Puoi farlo anche sul davanzale di casa a casa.Puoi aggiungere uno stimolatore di crescita delle radici all'acqua, ma questo può essere visualizzato malamente sulla vite con ulteriore coltivazione;
  2. Inoltre, dopo aver estratto una piantina per la riproduzione dall'acqua, la esaminiamo attentamente, con le forbici affilate tagliamo la parte superiore della massa verde, lasciando solo non più di 4 occhi.
  3. Tagliare completamente le radici del nodo superiore e accorciare le radici del nodo inferiore di 1 cm. Questa procedura viene eseguita per stimolare la crescita;
  4. Per la prevenzione delle malattie fungine, prima di piantare, trattare le piantine con preparati antifungini. Per questi scopi, il farmaco "Dnoka".
 Quando si pianta uva dal fungo, è necessario inumidire le piantine nello strumento Dnok
Quando si pianta uva dal fungo, è necessario inumidire le piantine nello strumento Dnok

Preparare una fossa per piantare una vite

Le fosse di impianto devono essere preparate passo dopo passo due settimane prima della semina. Quando si pianta è necessario tener conto che la vite ama terreno nero fertile. Dovrebbe essere la larghezza del diametro del pozzo non meno di 80 cmla profondità della fossa non meno di 1 metro.

La distanza tra le fosse di atterraggio deve essere di almeno 2,5 metri. Ciò garantirà una crescita confortevole della boscaglia e ti permetterà di ottenere una quantità sufficiente di nutrienti dal terreno.

Nella parte inferiore della fossa versare lo strato argilla espansa. Servirà come strato di drenaggio e proteggerà le radici dall'umidità in eccesso. Un tubo viene inserito nello strato di drenaggio, con l'aiuto del quale sarà possibile effettuare irrigazione basale e concimazione della piantina.

Scavare un buco richiede lo strato superiore del terreno, che costituisce 1/3 del terreno scavato, da piegare separatamente. Questo terreno verrà utilizzato per preparare la miscela di nutrienti. In un'altra pila, pieghiamo il terreno rimanente. Successivamente, è necessario versare uno strato di terreno nutriente con uno spessore di 40 cm.

Il terreno è preparato come segue:

  • terreno nero - 5 secchi;
  • cenere - 1 litro;
  • fertilizzante fosfato - 150 grammi;
  • letame - 2 secchi.

Questi ingredienti sono ben miscelati e posti in un buco. Dopo aver posato il terreno, irrigiamo e lasciamo per due settimane il ritiro del terreno.

 La soluzione di miele è uno stimolante della crescita naturale.
La soluzione di miele è uno stimolante della crescita naturale.

Un giorno prima è necessario piantare immergere la piantina nella soluzione di miele. Sarà uno stimolatore naturale della crescita delle radici.

Distanza di atterraggio corretta e condizioni di manutenzione

Quando si piantano criteri importanti sono:

  • profondità di atterraggio;
  • come è l'occhio superiore della piantina;
  • piantine di miele a distanza.
Durante la semina, è necessario raddrizzare bene le radici e girare la piantina in modo che i boccioli si trovino sul lato nord e il tallone della radice sia sul lato sud.

Con questo atterraggio, la penetrazione della radice sarà attiva 35-40 cm. Questo sarà sufficiente perché la radice non si estingua. Avendo approfondito un alberello, ci addormentiamo con i resti di terra scavata da un buco e mescolata in anticipo con sabbia grossolana. È necessario eseguire ancora una sfumatura grazie alla quale il sistema di root si svilupperà bene.

Durante la semina, le radici vengono prima abbassate verso il basso e poi leggermente sollevate. Ciò consentirà alle radici di raddrizzarsi bene e assumere una posizione naturale.

Le radici devono essere localizzate inclinato di 45 gradi. Se non si esegue questa procedura, le radici sono deformate e muoiono. Di conseguenza, finché crescono nuove radici, la pianta sospende il suo sviluppo e l'alberello non riceve nutrienti dal suolo durante questo periodo.

 Dopo aver piantato una piantina d'uva, devi versarla una volta con abbondante acqua
Dopo aver piantato una piantina d'uva, devi versarla una volta con abbondante acqua

Quindi la piantina deve essere annaffiata. Irrigazione fatta una volta dopo l'atterraggio. Il consumo di acqua per cespuglio è da 20 a 30 litri. L'annaffiatura è fatta meglio attraverso il tubo di drenaggio.È necessario per rimuovere tutti i vuoti d'aria e quindi fornire alle radici un miglior contatto con il terreno.

Dopo l'atterraggio è necessario brontolare l'atterraggio può essere fatto con l'aiuto di rami di pino, paglia o segatura. Accanto alla piantina, è necessario guidare un piolo e legare un giovane germoglio con un cordino in tessuto morbido: queste sono le regole base della cura post-impianto.

Prepararsi per l'inverno

Dopo la semina, è necessario preparare adeguatamente le piantine per l'inverno. Quando è necessario il gelo eseguire lavori di copertura. Se l'uva cresce in una regione calda, ad esempio, in Crimea o nel territorio di Krasnodar, allora sarà sufficiente coprirlo con uno strato di terreno con uno spessore da 30 a 50 cm.

In modo che lo strato sotto forma di tubercolo non venga lavato via dalla pioggia, è ricoperto di polietilene. Il polietilene è rinforzato dall'alto con le tavole in modo che non venga soffiato da raffiche di vento. Dopo che la neve cade, le uve sono coperte di neve, che sarà un'ulteriore protezione contro il gelo.

Nelle regioni più fredde, il riscaldamento delle piantine è adatto con grande cura. loro avvolto in polietilene e deposto in tunnel di terra. Top coperto con rami di pino, segatura o fieno.Tuttavia, con il riscaldamento delle piantine la cosa principale non è esagerare. L'uva, coperta con tanta cura quando si verifica il riscaldamento, può sciogliersi.

Un altro svantaggio dell'approvvigionamento anticipato è che nel terreno le uve possono essere danneggiate da roditori e insetti dannosi. Esperti viticoltori consigliano di coprire le uve dopo l'inizio della prima gelata. Quindi, la piantina sarà indurita.

Autunno che pianta le talee dell'uva

È possibile propagare l'uva per talea che si ottiene nel processo di potatura autunnale. Nella qualità delle talee lasciate tiri sani all'età di un annoche hanno rimosso baffi e figliastri e che hanno almeno tre o quattro gemme ben sviluppati.

Piantare talee è consigliato da fine ottobre a inizio novembre. Talee piantate su un'area appositamente preparata, destinata alla coltivazione di talee sulle piantine.

Il terreno dovrebbe essere bagnato. Talee piantate meglio nelle trincee. Le trincee scavano in anticipo.

La larghezza e la profondità della trincea saranno pari alla larghezza della vanga (sulla baionetta). Le file dovrebbero essere larghe 40 cm. Il fondo della trincea è ricoperto di humus, le talee sono piantate in un angolo rispetto alla parte meridionale a distanza 15 cm di distanza. Dopo la semina, è necessario eseguire l'irrigazione a temperatura ambiente.

Sopra le talee occorre costruire Telaio alto 35-40 cm e tiraci sopra il polietilene. In una simile serra, le piantine saranno protette dal vento e dal gelo e sopravvivranno tranquillamente all'inverno.

In primavera, quando le gelate passano e i germogli cominciano ad apparire sulle talee, è necessario aprire per un po 'il polietilene per ventilarle. Non appena il calore è stabilito e non ci sarà nessuna minaccia di gelo, il polietilene deve essere rimosso.

Se tutte le regole della semina sono state osservate, una vite sana e potente crescerà dalle talee, che si adatteranno rapidamente alle variazioni di temperatura e facilmente resistono allo svernamento.