Classificazione e uso di fertilizzanti minerali

 fertilizzanti minerali

La terra, che ci offre abbondanti raccolti di frutta, verdura e cereali, è molto impoverita. Terreni coltivati ​​- campi, giardinaggio, terreno domestico e di campagna - non hanno l'opportunità di riposare, recuperare, mantenere la fertilità. Tutto ciò deve essere fatto dall'uomo, introducendo artificialmente nel suolo gli elementi organici e minerali che ha consumato. Fonti di questi elementi sono fertilizzanti organici e minerali. Parleremo della loro classificazione e dei tipi in giardino più avanti nel nostro articolo.

Concimi minerali complessi nel giardinaggio

La composizione di un buon terreno fertile dovrebbe includere un certo numero di microelementi e macroelementi che forniscono una buona nutrizione, sviluppo e fruttificazione delle piante che crescono su questi terreni. L'assenza di una o dell'altra sostanza utile, come una saturazione, ha un effetto molto dannoso sulla condizione delle colture e sulla loro produttività. Per evitare che ciò accada, il suolo e le colture che crescono su di esso sono nutriti con integratori minerali.

I fertilizzanti minerali sono miscele bilanciate di sali minerali nella forma più accessibile per la semina.

Accade spesso che l'assenza di un solo elemento impedisca il pieno assorbimento di altri nutrienti presenti nel terreno in quantità sufficienti. Per colmare il divario usando la monofobia complessa. Per esempio, i terreni sabbiosi spesso hanno bisogno di una copertura superiore con il magnesio, manchese manca sulla terra nera.Per tutte le colture, indipendentemente dal terreno di crescita, l'azoto è vitale.

 Fertilizzanti minerali
I fertilizzanti minerali sono necessari in ogni giardino.

Ancora più importante, la composizione chimica dei sali e dei composti che compongono i fertilizzanti minerali è appositamente scelta in modo che le piante assorbano facilmente i nutrienti e reagiscano rapidamente alla loro presenza. Per ognuno ci sono alcune norme e termini di introduzione, e ciò che è esattamente necessario per il terreno, è possibile determinare in base alle condizioni e all'aspetto degli atterraggi, alla qualità del suolo e al risultato atteso.

Condizione di piante e suolo come indicatore di carenza di minerali

La base della nutrizione delle colture vegetali sono azoto, potassio, fosforo. Sono questi elementi che influenzano soprattutto la crescita attiva e lo sviluppo armonioso di alberi da frutto, arbusti, verdure e fiori. E, di conseguenza, la loro mancanza influenza la vegetazione e l'aspetto di alberi ed erbe.

Mancanza di azoto

Come sapete, l'azoto è l'elemento principale che garantisce la crescita delle colture da giardino e da giardino durante tutto il ciclo vegetativo,inoltre, può essere assorbito esclusivamente dal suolo (nell'aria il 78% dell'azoto è inaccessibile alle piante).

Pertanto, è necessario mantenere costantemente il tasso di contenuto di azoto nel terreno. La sua carenza è già evidente all'inizio della primavera nelle prime fasi dello sviluppo delle colture, piantine: steli troppo deboli, foglie piccole, un numero molto piccolo di infiorescenze. Poi le foglie inferiori cominciano a schiarire - prima le vene, e poi i tessuti attorno a loro, gradualmente si estinguono, e le foglie successive si indeboliscono. La pianta manca della forza vitale per la crescita e la formazione delle ovaie.

 A causa della mancanza di azoto, le foglie delle piante iniziano a indebolirsi e ingialliscono.
A causa della mancanza di azoto, le foglie delle piante iniziano a indebolirsi e ingialliscono.

Carenza di potassio

Può essere visto più vicino al centro dello sviluppo vegetativo - la massa verde acquisisce una colorazione turchese-blu innaturale, le foglie diventano sbiadite, il verde brillante naturale non soddisfa l'occhio. Poi macchie marroni appaiono sul bordo del foglio, i tessuti gradualmente si estinguono (asciugare). I gambi sono sottili e inclini all'alloggiamento, la crescita è lenta, i frutti sono pochi e si sviluppano molto male.

Le foglie sui pomodori, le carote diventano "ricci", gli alberi da frutta sbocciano troppo, ma i frutti sono piccoli e brutti.La mancanza di potassio influisce anche sullo sviluppo del sistema radicale. Il più spesso i terreni acidi sono poveri su questo elemento.

 

Le foglie sui pomodori, le carote diventano "ricci", gli alberi da frutta sbocciano troppo, ma i frutti sono piccoli e brutti. La mancanza di potassio influisce anche sullo sviluppo del sistema radicale. Il più spesso i terreni acidi sono poveri su questo elemento.

 L'arricciamento delle foglie può indicare una carenza di potassio.
L'arricciamento delle foglie può indicare una carenza di potassio.

Basso contenuto di fosforo

I sintomi assomigliano a una mancanza di azoto: ritardo di crescita, stelo esanime, fioritura tardiva e formazione di frutti, così come la loro maturazione, la caduta delle foglie più basse.

Solo in contrasto con l'azoto, la mancanza di fosforo provoca un innaturale scurimento degli steli e delle foglie, il loro colore parziale nelle sfumature viola e bordeaux. La fame di fosforo testimonia anche l'aumentata acidità del suolo, ed è più pronunciata su pomodori, ribes nero, mele e pesche.

 La mancanza di fosforo provoca l'oscuramento delle foglie delle piantagioni
La mancanza di fosforo provoca l'oscuramento delle foglie delle piantagioni

Fertilizzanti azotati, fosfati e potassio

Tutta la medicazione superiore, obbligatoria per entrare nel terreno e sotto le piante, può essere divisa in concime organico (letame fresco o decomposto, compost,escrementi di uccelli) e concimi minerali. Questi ultimi, a loro volta, sono divisi in semplici e complessi.

Semplici rimedi minerali contengono sali di una sola sostanza necessaria, in una forma che è facilmente assorbita dalle piante e di solito è ben solubile in acqua:

  • azoto: le forme più comunemente usate sono il nitrato di sodio, nitrato di calcio medicazioni alcaline utilizzate su terreni acidi), nitrato di ammonio (fertilizzante acido per terreni neutri e alcalini), l'urea (sotto forma di una medicazione top liquida viene rapidamente assorbita dal sistema radicale delle piante e agisce in modo molto efficace);
  • fertilizzanti di potassio sotto forma di solfato di potassio necessario per tutte le colture da giardino e da giardino per aumentare la resistenza alle malattie tipiche, al gelo e al calore, nonché all'accumulo di amido e zucchero nei frutti. La forma più accettabile per le piante è il solfato di potassio. Sale di potassio e cloruro di potassio contenere una certa quantità di impurità nocive, quindi, è desiderabile usarlo solo in autunno, in modo che in primavera con la neve una parte considerevole delle impurità dannose venga lavata via;
  • medicazione al fosfato richiesto durante la fioritura, la formazione delle ovaie che maturano i frutti. Farina fosforica, superfosfato singolo o doppio utilizzato su terreni acidi, in quanto presentano proprietà positive, interagendo solo con gli acidi. Come sostanze ausiliarie contengono zolfo e gesso, che neutralizzano i terreni acidi.
Gli integratori minerali complessi sono costituiti da due o più componenti, possono includere un numero di oligoelementi.

Naturalmente, è molto più vantaggioso utilizzare tali additivi bilanciati, saturando immediatamente il terreno con un intero complesso di sostanze utili. Ma la scelta dovrebbe essere affrontata con maggiore attenzione, avendo stabilito esattamente quali elementi mancano alle tue piante. I nomi più comuni sono ammophos, Nitrophoska, NPK, diammophoska. Le istruzioni per l'uso di questi farmaci sono sempre stampate sulla confezione.

 Farina fosforica
Farina di fosfato - uno dei tipi di fertilizzanti minerali

Farina dolomitica e istruzioni per l'uso

Farina dolomitica - fertilizzante minerale naturale, ottenuto dalla macinazione della dolomite nella farina più piccola. Include elementi utili come calcio e magnesio sotto forma di carbonati (sali di calcio e magnesio CaCO3, MgCO3). Questa forma si riempie con i nutrienti mancanti, ma impedisce il loro eccessivo accumulo di frutta e verdura.

La farina di calcare dolomitico, disossidante del suolo, aiuta ad assimilare anche quegli elementi che ci sono già, ma a causa dell'aumentata acidità, sono inaccessibili alle piante e non si scindono. La farina appartiene ad una varietà di alimentazione minerale.Inoltre, il fertilizzante ha un effetto negativo su alcuni tipi di erbe infestanti e parassiti. L'elenco delle qualità positive di questo disossidante è piuttosto grande:

  • migliora la struttura del suolo chimico, fisico e biologico (contribuisce allo sviluppo di una microflora sana);
  • contribuisce ad un più completo assorbimento di sostanze utili quando si applicano altri fertilizzanti minerali;
  • contribuisce alla formazione di un sistema di radici più forte e sviluppato delle piante, la sua nutrizione migliorata;
  • pulisce le piante dai radionuclidi;
  • aiuta ad aumentare la qualità e la sicurezza della coltura;
  • distrugge gli insetti terrestri, dissolvendo il loro guscio di chitina.
Un altro vantaggio importante è un prezzo molto basso e completa innocuità per gli esseri umani e altri organismi viventi (tranne gli insetti).Per migliorare tutte le qualità del terreno, è necessario ogni anno versare il fertilizzante corretto dalla dolomia, preferibilmente 2-3 settimane prima dell'inizio della semina.
 Farina dolomitica
La farina dolomitica distrugge gli insetti terrestri sciogliendo la loro guaina di chitina

Il valore di fare integratori minerali nel giardino

L'azoto, il potassio e il fosforo sono i componenti più basilari per la nutrizione delle piante in orticoltura: l'azoto li rende forti, forti; Il potassio rende il frutto appetitoso e bello e il fosforo stimola la crescita del sistema radicale. Queste medicazioni rendono la terra fertile, consentono di aumentare costantemente la resa delle colture sugli stessi terreni coltivati. Molto rapidamente aiutano le piante a recuperare, riguadagnare la crescita, fiorire e dare frutti in abbondanza. Pertanto, il loro uso è giustificato al 100%.

Concimi minerali - alimenti per colture da giardino, alberi, cespugli di bacche, ortaggi, radici nel paese. Abbiamo bisogno di nutrire la terra in modo che ci nutra. E concimare non solo come necessario, ma sempre: in primavera e in autunno.